Cominia Etnica

Cominia Etnica

Cominia Etnica

 

 

L'Associazione Internazionale Calamus, come "laboratorio di cultura locale", organizza dal 1998 il festival musicale interetnico "Cominia Etnica" che serve da stimolo per giovani musicisti, artisti ed artigiani, ai quali offre l'opportunità di esprimersi e diffondere la ricca cultura di tradizioni popolari della Valle di Comino (nel cuore della provincia di Frosinone).

 

Il festival "Cominia Etnica" prevede vari appuntamenti all'interno di manifestazioni che si ripetono annualmente nei tanti centri della Valle di Comino. Tra zampognari, cornamuse, organetti e danze popolari, prodotti tipici, suoni, luoghi e sapori antichi, Cominia Etnica è un viaggio in mondi lontanissimi e vicinissimi, andando dai suoni mediterranei a quelli celtici e balcanici, tutti suoni popolari legati alle tradizioni della nostra terra.

 

L'Associazione Internazionale "Calamus", si impegna ogni anno nella ricerca contro l'oblio incalzante dei tempi e nella rivisitazione e riproposizione dell'antica cultura etnomusicale della valle, patrimonio non solo pastorale ma di una civiltà altrimenti destinata ad estinguersi

Festival delle Storie

Festival delle storie

 


Il festival "Cominia Etnica" prevede vari appuntamenti all'interno di manifestazioni che si ripetono annualmente nei tanti centri della Valle di Comino. Tra zampognari, cornamuse, organetti e danze popolari, prodotti tipici, suoni, luoghi e sapori antichi, Cominia Etnica è un viaggio in mondi lontanissimi e vicinissimi, andando dai suoni mediterranei a quelli celtici e balcanici, tutti suoni popolari legati alle tradizioni della nostra terra.

L'Associazione Internazionale "Calamus", si impegna ogni anno nella ricerca contro l'oblio incalzante dei tempi e nella rivisitazione e riproposizione dell'antica cultura etnomusicale della valle, patrimonio non solo pastorale ma di una civiltà altrimenti destinata ad estinguersi.

‎18‎.‎02 Quale è la tua storia? Ecco. Ci piace partire da qui, da questa domanda. Nove giorni e sette paesi. Il Festival delle Storie si svolge nella Valle di Comino, dal 25 agosto al 2 settembre. Ci trovate nelle piazze, nei vicoli, nei palazzi, nei castelli, nei caffè, nei bar, all'angolo delle strade di: Alvito, Atina, Picinisco, San Donato, Gallinaro, Casalvieri, Vicalvi.
Tra Roma e Napoli, Sora e Cassino, nel versante laziale del Parco Nazionale d'Abruzzo.

 

www.festivaldellestorie.org

Pastorizia in festival

Pastorizia in festival

 

 

Dall’8 al 10 agosto 2012 si è svolto a Picinisco, in Valle di Comino (Fr), l’11^ edizione di “Pastorizia in Festival”, festival etno-musicale all’insegna della riscoperta di sapori, odori e strumenti tradizionali.

 

Tutte le info su: www.pastoriziainfestival.wordpress.com

 

La voce del festival

La voce del festival

Tonino Bernardelli

 

Nato a Settefrati (FR) il 15.02.1955, inizia nel 1975 la sua attività di presentatore con il Gruppo Folkloristico di Gallinaro, una delle prime formazioni del genere della Valle di Comino.

Dall'agosto del 1977 fino al 1982 è una delle voci più attive ed apprezzate dell'emittente radiofonica R.T.S. – Radio Tele Sora con collaborazioni giornalistiche e con la conduzione di programmi musicali e di intrattenimento.

Dal 1982 al 1983 assume la direzione dei programmi nella stessa emittente.

Dal 1984 a tutt'oggi continua l'attività radiofonica con l'emittente Nuova Rete che con il suo segnale è presente in sette province di ben quattro regioni (Lazio, Campania, Abruzzo e Molise). Da molti anni oltre a presentare manifestazioni di vario genere (di carattere artistico, musicale, storico e letterario legate ad eventi particolari) è la "voce" ufficiale di importanti manifestazioni:

. dal 1985 – Carnevale Sorano;

. dal 1992 – Festival Internazionale del Folklore "Valle di Comino" di Atina;

. dal 1993 – Concerto di Fine Anno – Abbazia di Casamari;

. dal 1996 presenta le performances dell'Associazione Internazionale "Calamus" di Picinisco (Settimino di Musica Etnica e Gruppo Folkloristico "I Giovani di Picinisco", poi Corpo di Danza Popolare "Cominia Gens") di cui è socio;

. dal 1997 – Raduno Folkloristico di Ausonia;

. dal 1977 – Presentatore ufficiale del Coro Gospel "Happy Day" di Sora (con circa 100 concerti presentati in tutta Italia);

. dal 1998 – Natale a Sora (varie manifestazioni e concerti oltre a rassegne di cabaret con artisti di livello nazionale);

. dal 1999 – Meeting Folkloristico di Termoli;

. dal 1999 – Premio "Città di Sora" (attribuito, tra gli altri, a Carlo Salvatori (esponente di spicco del mondo finanziario internazionale) e Anna Tatangelo (vincitrice del Festival di Sanremo 2002);

. dal 2001 – Estate Sorana (varie manifestazioni e concerti oltre a rassegne di cabaret con artisti di livello nazionale);

Ha presentato inoltre:

. Le manifestazioni organizzate dal Comune di Sora per il 25° Anniversario della scomparsa e per il 100° Anniversario della nascita di Vittorio De Sica.

. Concerto della Banda dei Carabinieri (Settembre 1999);

. Recital di Riccardo Cucciolla (1990);

. Concerti di solisti e prestigiose formazioni musicali (dal 1987);

. Festival Internazionale Folkloristico di Petralia Sottana (Palermo) (1997);

. Festival di Musica Etnica di Atina (1998);

. Festival della Zampogna di Villa Latina (2001);

Nel 1997 cura la regia del Musical "Solidarietà è una parola" messo in scena nella Chiesa di Santa Bernadette a Lourdes e replicato in diverse località della provincia di Frosinone. Nel mese di settembre del 2002 presenta il Festival Internazionale "Severino Gazzelloni" (varie serate con artisti internazionali). Attualmente, inoltre, riveste la carica di Assessore alla cultura del Comune di Settefrati (FR).